Peter A. Levine

Il trauma è una realtà della vita, ma non per questo dev’essere una condanna a vita.

Image module
Trauma
Psicologico

Per trauma psicologico si intende qualsiasi evento che una persona percepisce come estremamente stressante. Si tratta, solitamente, di una minaccia all’integrità fisica, propria o altrui, o all’identità psicologica. Questi eventi provocano conseguenze emotive e corporee importanti, che non sempre il nostro cervello riesce ad elaborare in modo adeguato.

Infatti, quando una persona subisce un grave trauma psicologico, sembra che avvenga uno squilibrio nel sistema nervoso forse causato da cambiamenti a livello dei neurotrasmettitori che fa si che il nostro cervello abbia un interruzione del normale modo di processare l’informazione. A causa di questo squilibrio il sistema non è in grado di funzionare adeguatamente e l’informazione acquisita al momento del trauma viene quindi immagazzinata e “congelata” in modo disturbante e nella sua forma originaria.

Un trauma psicologico irrisolto può rendere la persona più fragile di fronte a difficoltà di vita successive e può dare origine a modalità di relazione interpersonale disfunzionale, che possono essere la base per sintomatologia e disturbi.

Negli ultimi anni la letteratura internazionale ha enfatizzato molto l’efficacia dell’Eye Movement Desensitization and Reprocessing (EMDR) nel trattamento del disturbo Post traumatico da stress e più in generale in tutti quei casi in cui la sintomatologia è riconducibile ad un trauma grande (“Grande T”) o piccolo (Piccolo t”).

Image module
Trauma
Psicologico

Per trauma psicologico si intende qualsiasi evento che una persona percepisce come estremamente stressante. Si tratta, solitamente, di una minaccia all’integrità fisica, propria o altrui, o all’identità psicologica. Questi eventi provocano conseguenze emotive e corporee importanti, che non sempre il nostro cervello riesce ad elaborare in modo adeguato.

Infatti, quando una persona subisce un grave trauma psicologico, sembra che avvenga uno squilibrio nel sistema nervoso forse causato da cambiamenti a livello dei neurotrasmettitori che fa si che il nostro cervello abbia un interruzione del normale modo di processare l’informazione. A causa di questo squilibrio il sistema non è in grado di funzionare adeguatamente e l’informazione acquisita al momento del trauma viene quindi immagazzinata e “congelata” in modo disturbante e nella sua forma originaria.

Un trauma psicologico irrisolto può rendere la persona più fragile di fronte a difficoltà di vita successive e può dare origine a modalità di relazione interpersonale disfunzionale, che possono essere la base per sintomatologia e disturbi.

Negli ultimi anni la letteratura internazionale ha enfatizzato molto l’efficacia dell’Eye Movement Desensitization and Reprocessing (EMDR) nel trattamento del disturbo Post traumatico da stress e più in generale in tutti quei casi in cui la sintomatologia è riconducibile ad un trauma grande (“Grande T”) o piccolo (Piccolo t”).

Peter A. Levine

Il trauma è una realtà della vita, ma non per questo dev’essere una condanna a vita.